domenica 27 giugno 2010

Midsommar

Ecco, un po' alla volta inizio anche io a mettere i titoli in svedese...
Mi è capitata tra capo e collo, non me ne sono nemmeno accorto, da buon italiano che pensa solo ai cazzi suoi sapevo ben poco di cosa sarebbe dovuto succedere.
Cos'è Midsommar? E' una festa. La festa di mezza estate. Si fa il primo sabato dopo il solstizio d'estate (21 giugno). Per svariati motivi la festa si estende al venerdì precedente, la vigilia, quindi in totale fa un gran bel weekend. Per approfondimenti sulla festa in sè vi consiglio di leggere il post di Morgaine, il cui blog è sempre molto interessante.

In realtà non me ne frega ASSOLUTAMENTE un beneamato di questa festa. Anzi devo dire che ci ha anche intralciato.
Tanto per cominciare Giulia era di turno, responsabile di reparto.
Poi c'è il compleanno della nostra recluta Rocket (2 anni di onorato servizio). E poi sarebbe anche il nostro anniversario... insomma abbiamo da festeggiare per i fatti nostri...

Come al solito ignaro del mondo che mi circonda, giovedì sono andato a prendere qualche "bottiglia", visto che la nostra scorta DOC è esaurita.
Mentre mi recavo al System Bolaget (monopolio di stato di tutto ciò che è alcoolico), mi sono stupito di questa città DESERTA. Ormai è estate, non ci sono più studenti all'università, la gente inizia ad andare in ferie.... Poi ho capito! Erano tutti al System Bolaget!!!
Una bolgia infernale, gente ovunque, anche appesa agli scaffali. Nell'aria si sentivano solo rumori di bottiglie tintinnanti e i bip bip delle casse.

Con fatica districandomi tra la folla raggiungo lo spazio dedicato ai vini italiani.
Vorremmo fare una piccola festicciola, roba tranquilla, un paio di coppie con bambini. Mi bastano due bottiglie.... TROVARLE! Il Verdicchio di Jesi .... finito. Il Frascati... Finito!
Metto le mani su una delle ultime bottiglie di Amabile di Orvieto, non c'e' niente altro che mi ispiri.
Guardandomi un po' attorno, trovo una bottiglia di Riesling, francese. Ora, i francesi... Non voglio fare il nazionalista ma LORO pensano di avere i formaggi migliori del mondo, i vini migliore del mondo... Non comprerei mai un vino francese solo per questo. Ma mi ricordo di un fantastico Riesling italiano, di produzione assolutamente artigianale. E poi mi viene in mente che la Grande Francia ha fatto una figuraccia quasi peggio della nostra in questi mondiali di calcio.
Quindi mi dico "ok, una bottiglia francese posso anche comprarla, per stavolta...".
Visto che in frigo c'è l'ultima bottiglia di Martini Asti che ci eravamo portati dal bel paese in macchina, mi posso ritenere soddisfatto della mia caccia e mi reco verso la Grande Coda (20 min, 4 casse aperte).

La ragazza davanti a me, sfoggia abbigliamento "semi-rave" e si sta trascinando un cestino con circa 15 bottiglie, scocca alla cassiera una carta d'identità fresca fresca di ingresso in società e paga cash. Le 2 signore dietro di me (tra i 60 e i 70), chiacchierano tranquillamente, e si portano appresso un cestino simile ciascuna.
Quando arrivo in cassa la commessa mi guarda come per dire "che ci fai con 2 bottiglie?". Cerco di mantenere la mia flemma "erano quelle che mancavano per la collezione...".

Fuori dal System Bolaget un cantore con la sua chitarra, faceva roba anni '80. Gli ho mollato 5 corone, se le meritava.
Ecco da questo si vede chi ha il fiuto per gli affari. Questo artista di strada capendo la giornata prima della festa, incrociando i dati con gli usi e costumi degli svedesi, aveva previsto che tutta la città sarebbe andata a comprare alcoolici e si è messo in posizione strategica per cuccare le monetine dei resti... Altro che fare il trader, e guardare grafici di borsa!

La festa per Rocket è stata un successone. Una coppia Germania-Svezia, una Spagna-Svezia. E' incredibile il numero di coppie miste che conosco qui. Che sia per mantenere unite tutte queste famiglie che la nazionale svedese non si è qualificata ai mondiali? Boh...
E poi i bambini, 4 in tutto.

Ora, chi ha figli sa che quello che dirò è vero....

Quando hai un bambino, uno solo, a meno che questo non sia veramente un angelo caduto dal cielo per salvare il mondo, questo sarà in grado di distruggere la casa, sfiancare il papà, far sbroccare la mamma, e avrà ancora energie.
Ma se li metti insieme, compongono un gruppo termostatico. È come se i componenti (momentaneamente) più calmi assorbissero l'energia in eccesso dei più scalmanati, e come in un circuito oscillante, la rimandano indietro (l'energia) con una specie di inversione delle parti (scalmanato-calmo/calmo-scalmanato).
È un po' complicato, ma vedrò di postare qualche equazione fisica al riguardo....

Il risultato empirico è stato che noi genitori che la siamo spassata allegramente chiacchierando di tutto. I bambini si sono stancati da soli, e la casa non ha subito danni (strano ma vero).

Ah si dimenticavo, i vini italiani (l'Amabile e il Martini) sono stati moooolto graditi. Ma quel Riesling era imbevibile (giuro faceva veramente schifo...).

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi piace che parli di te e di quello che hai attorno, senza per forza dare informazioni. E per noi che da qui leggiamo voi bloggers che state lassù è un modo fuori dal coro per farcela conoscere. Muriel

TopGun ha detto...

"erano quelle che mancavano per la collezione..."

ahahahaha

bruscar ha detto...

è la qualità alcolica che conta non la quantità, ma quassù nel nord Europa è difficile far passare questo concetto.

gattosolitario ha detto...

E vedrai il deserto da questa settimaa in poi fino ad inizio agosto :D Comunque il systemet va evitato il piú possibile prima delle feste comandate, sembra che si nutrino di alcool heheheh

Sulle coppie miste, anche io ne conosco molte. Da una parte gli svedesi hanno la fortuna di viaggiare molto prima di iniziare l'universitá, quindi conoscono il partnet fuori. Negli ospedali poi ormai i medici non svedesi stanno per diventare la maggioranza, quindi non mi sorprende che conosciate tanti stranieri.

Morgaine le Fée ha detto...

Intanto, auguri al piccoletto!!

"un bambino, uno solo, a meno che questo non sia veramente un angelo caduto dal cielo per salvare il mondo, questo sarà in grado di distruggere la casa, sfiancare il papà, far sbroccare la mamma, e avrà ancora energie."

e questa frase é una veritá universale, un dogma da incorniciare.
L'effetto tampone del sistema multi-bimbo l'abbiamo notato anche noi, in effetti. Potrebbe essere una ragione valida per non spaventarsi di fronte alla possibilitá di un secondo figlio (forse...)

Hans Halmsson ha detto...

Auguri a Ricky! Mi raccomando mantieni posizione!

giulo ha detto...

la "questione alcol" è veramente incredibile in Svezia!!!
per noi italiani è difficile capire perchè costi così tanto, sia venduto solo in specifici negozi e faccia anche abbastanza schifo....
la spiegazione è molto semplice, i giovani ne bevono tantissimo!!!
A qualsiasi festa i ragazzi girano con lattine e bottiglie varie e a fine serata un buon 80% sono belli che ubriachi....
da quanto ho visto l'idea è del bere per sballarsi, non del bere per il gusto di stare allegri in compagnia....